INTERNET – FUTURO – ALFABETIZZAZIONE PER TUTTI

Web+2.0+By+John+Pereless

Dopo oltre 30 anni di esperienza nel settore informatico e delle comunicazioni intendo eseguire in futuro una progressiva attività di espansione nel settore del web al fine di creare un tessuto virale di alfabetizzazione creando siti web dinamici utilizzando strumenti con codice sorgente aperto e quindi a disposizione di tutti. Il tutto in stretta connessione, comunicazione e interscambio con i Social Network.

Il social media marketing è una specialità del web marketing. Per darne una definizione esauriente è necessario precisare che si tratta di un concetto più ampio del social network marketing: quest’ultimo fa specifico riferimento ad attività di marketing non convenzionale svolte attraverso social networks come facebook e twitter; il social media marketing allarga l’uso delle tecniche promozionali a tutta la varietà di canali social presenti sul web, includendo oltre ai social networks i blog, i forum e altre forme di comunità online che cadono sotto l’ampia categoria dei social media.

Il social media marketing è uno strumento a disposizione delle aziende per promuovere sul web le proprie attività e vendere online prodotti e servizi. Per comprendere il potenziale di questa forma di marketing che investe internet è utile scomporla nei suoi aspetti o tecniche fondamentali:

Una pagina web dinamica è una pagina web il cui contenuto, in tutto o in parte, è generato sul momento dal server, potendo dunque essere diversa ogni volta che viene richiamata consentendo un’interattività con l’utente, secondo il paradigma di programmazione Web noto come Web dinamico,

In sostanza si ricorre a dei linguaggi di programmazione (i linguaggi di scripting) che si occupano della creazione della pagina nel momento in cui questa viene visitata dal client, anche interagendo con i visitatori, e possono variare l’output HTML successivo dopo calcoli eseguiti con apposite strutture messe a disposizione dal linguaggio di scripting utilizzato.

L’utilizzo di pagine dinamiche è diventato molto velocemente una esigenza pressante nel mondo del World Wide Web: se i primi siti web creati erano, sostanzialmente, la versione elettronica di pubblicazioni scientifiche (e quindi il loro contenuto non variava nel tempo cioè era statico), quasi subito si è venuta a creare l’esigenza di collegare le proprie pagine ad archivi di dati in continua variazione o aggiornamento.

L’avvento dei linguaggi di programmazione dinamica ha dato l’impulso per uno sviluppo veloce ed economico di una moltitudine di servizi evoluti su Internet, spesso etichettati con il termine Web 2.0.

Annunci

Chiedo una riflessione sulle alleanze politiche. Caso Ravenna.

Chiedo una riflessione sulle alleanze politiche. Caso Ravenna.

Nei giorni scorsi abbiamo visto
il fondamentale supporto M5S
per contrastare e salvare dal lager
gli animali a Solarolo (Ravenna).

È importante, anche per gli animali,
che il M5S sia nelle istituzioni.

Che governi le istituzioni.

Ma per governarle
si devono vincere le elezioni.

A Ravenna abbiamo un’occasione, forse irripetibile,
nel 2016, fra pochi mesi.

Il PD,
che soffoca la città e la regione Emilia Romagna da decenni,
è indebolito da scandali, inchieste della magistratura
e dalla macelleria sociale del governo.

Abbiamo la possibilità di consegnare la città
ad una politica nuova ed onesta.

Lista per Ravenna chiede al M5S
di far convergere tutti i voti
su un candidato capace e condiviso
ma estraneo alla politica.

Ne’ il M5S ne’ Lista per Ravenna
possono sperare, se correranno separati,
di ottenere il governo della città
e liberarla dallo strangolamento PD.

Ma se il M5S abbandona l’isolamento politico
e sperimenta un’alleanza
(in una città-laboratorio che può essere Ravenna)
con chi da decenni contrasta l’arroganza del PCI-PD,

possiamo portare in città un miglioramento netto
alle politiche di mobilità, all’ecologia dell’aria e della politica.

Il M5S ha già abbandonato con successo
il dogma assurdo NIENTE TV.

È ora di abbandonare il dogma NIENTE ALLEANZE.

SE CONDIVIDI
INOLTRA QUESTO TESTO
AI TRE INDIRIZZI SOTTO ELENCATI:

STAFF DI GRILLO
CAPOGRUPPO M5S ALLA CAMERA
CAPOGRUPPO M5S AL SENATO

segnalazioni@beppegrillo.it
dinca_f@camera.it
gianluca.castaldi@senato.it

Grazie per aver aderito. Inoltra ai tuoi contatti.

RADDOPPIANO GLI AMBULATORI DELL’AUSL A SANT’ALBERTO.

RADDOPPIANO GLI AMBULATORI DELL’AUSL A SANT’ALBERTO.

Ridotto il contestato sovraffollamento del vecchio ambulatorio unico

Lo scorso 5 agosto il dott. Andrea Neri, responsabile del distretto di Ravenna dell’AUSL, ha replicato agli articoli comparsi sulla stampa locale, anche a seguito di un mio comunicato, rassicurando che viene posta la massima attenzione all’organizzazione della medicina generale di Sant’Alberto.

Oltre ad esprimersi su una generale riorganizzazione del servizio svolto dai quattro medici presenti in loco, convenzionati con l’AUSL, il dott. Neri annuncia che dal 28 agosto prossimo essi effettueranno un inedito turno settimanale nell’ambulatorio attrezzato presso i locali decentrati del Comune di Ravenna in via Cavedone. Tali locali sono molto meglio fruibili dagli utenti, essendo dotati di un ampio parcheggio per le automobili e le biciclette, nonché vicinissimi alla sede della farmacia, raggiungibile facilmente anche a piedi.

Un anno fa, avevo sollecitato un intervento delle autorità competenti perché fosse risolto il problema degli spazi troppo esigui e soffocanti, in rapporto al numero degli assistiti, dell’altro ambulatorio di Sant’Alberto, posto in un angiporto di via Guerrini. Ricevetti dal presidente del Consiglio territoriale di Sant’Alberto una netta smentita della situazione da me puntualmente esposta.

Devo dunque prendere atto che, a distanza di un anno, quelle segnalazioni non sono state inutili, giacché i disagi oggettivi degli utenti, da me allora tempestivamente segnalati, troveranno una soluzione dal prossimo 28 agosto, quando l’utilizzo dell’ambulatorio del Comune in via Cavedone ridurrà sensibilmente la necessità dei pazienti di accedere al “vecchio” ambulatorio di via Guerrini, sfoltendone il sovraffollamento.

Enzo Dalmonte

(Lista per Ravenna)